Panoramica sul Messico [Prima Parte]

Leggi, scarica, diffondi il PDF

IL RITORNO DEL PRI ED ENRIQUE PEÑA NIETO

Dopo le elezioni del luglio 2012, il 1° dicembre scorso ha preso ufficialmente il potere Enrique Peña Nieto (EPN), candidato presidenziale del PRI, partito il cui stesso nome rappresenta un ossimoro (Partito Rivoluzionario Istituzionale) e che ha monopolizzato la vita messicana per ben 70 anni, dal 1929 al 2000, essendo di fatto il partito politico più longevo della storia fino ad oggi, senza essere mai stato propriamente una dittatura.

Regreso-del-pri Il dinosauro PRI torna al potere dopo appena 12 anni, forte dei disastrosi mandati di Fox e Calderón, entrambi del PAN (Partito di Azione Nazionale); due legislature nefaste segnate, tra l’altro, dalle migliaia di morti e desaparecidos della cosiddetta guerra al narco1.Con il ritorno del PRI riemergono retoriche e pratiche – in ogni caso mai scomparse durante i governi panisti – proprie del modus operandi del partito, legato da sempre agli interessi dei grandi proprietari terrieri, degli investimenti stranieri, e artefice di un clientelismo in grado di arrivare fin negli angoli più remoti del paese, nonché di un fascismo latente che disprezza i nativi in nome di un Messico bianco e moderno. Continue reading