Esposizione fotografica a TERRA EQUA

Continuiamo a portare in giro la mostra del viaggio didattico dell’anno scorso!!!
Questa volta saremo a Palazzo Re Enzo, in centro a Bologna nello spazio delle associazioni RaccattaRAEE e VisualZoo!

Sabato 26 e domenica 27 maggio, Bologna!

TUTTE LE INFORMAZIONI SU TERRA EQUA

La mostra racconterà per immagini le 4 tappe del viaggio 2010/2011 di Nomads Marocco:

Aglou place, Oasi di Akka e Bouzamma (Essaouira)

Dove ora rimangono attivi rispettivamente: un internet point giovanile (gratuito), 5 pc didattici per i corsi di educazione informale femminile e una sala informatica per le donne della cooperativa.

Oltre alle conoscenze scambiate che sono state: corso di italiano, di giocoleria per bambini, di fotografia, di alfabetizzazione informatica.

Vi aspettiamo per farvi vedere quello che abbiamo imparato noi! ;)

 

a presto!

 

NomadsMarocco

Visita l’articolo su NomadsMarocco!

Solidarietà e sostegno alla comunita quilombola brasiliana

La Casa de Cultura Taina, nucleo fondatore della Rete
Mocambos, rete di comunita quilombola, comunita’ di resistenza
afrodiscendenti brasiliane che usano e sviluppano tecnologie libere per
la propria struttura di comunicazione, chiede un amano a tutti noi..

Questo e’ il portale della rete: http://www.mocambos.net

In questo momento il Brasile, nuova potenza economica mondiale, percorre
un modello di sviluppo non sostenibile distruggendo le risorse naturali
e le popolazioni indigene, quilombola e altre comunita’ e culture locali.

Un fronte politico legato agli interessi dei grandi “fazendeiros” ha
lanciato una pericolosissima offensiva contro il diritto alla terra
sancito dell’articolo 68 della costituzione brasiliana:
Continue reading

[Messico] La Jornada, Mercoledì 25 Aprile, 2012

Articolo di Octavio Velez Ascensio

24 Aprile. Mentre il governatore Gabino Cuè Monteagudo convocava tutti i settori della società per “costruire un accordo di concordia e governabilità” e rispondere alle costanti mobilitazioni, varie organizzazioni sociali e contadine, oltra ad abitanti di comunità della regione La Cañada e diversi genitori, hanno bloccato Martedì 24 Aprile svincoli autostradali, strade ed edifici pubblici per esigere una risposta alle loro richieste, fra cui: scuola, cliniche, appoggio economico per l’agricoltura, strade, energia elettrica e punizioni per i politici che considerano criminali.
Cuè Monteagudo ha detto in conferenza stampa che la sua proposta ha come obbiettivo “costruire insieme una migliore relazione d’armonia fra tutti i settori sociali e il governo statale”. “Dobbiamo impegnarci per cosrtuire un ambiente sicuro che contribuisca a migliorare l’immagine di Oaxaca ed in tal modo, stimolare nuovi investimenti, flusso turistico che crei posti di lavoro, dinamismo economico e una migliore qualità di vita”, segnalò.
Continue reading

Intifada per la dignita’ – 28 aprile Bologna

Da anni contestiamo la legge “Bossi-Fini” perché limita i diritti umani più elementari.

Non possiamo stare a guardare le nostre sorelle e fratelli umiliati e sfruttati nelle fabbriche, con la paura che il vento della crisi le trascini per poi trovarsi con il rischio della condanna al CIE e la rimpatrio (autopagato), magari dopo anni e anni di lavoro in Italia.

Altri sorelle e fratelli sono umiliati e sfruttati eppure ritengono un privilegio avere un contratto che li mette al riparo dal rischio della deportazione.
Continue reading

[Marocco] Viaggio 2012: Riassunto all’osso

Volendo condensare in davvero poche parole il viaggio fatto..
Ad Aglou l’internet point gratuito con SO xubuntu installato da noi l’anno scorso e gestito dall’associazione sportiva e culturale Ichaa Takafi, è aperto 2 volte a settimana, ci sono 2 ragazzi di 14 anni che gestiscono i pc e la comunità se ne dice soddisfatta. Il LUG (linux user group) Alis di Tiznit vi tiene inoltre dei corsi alla domenica.
Continue reading

تيزنيت : تقنيات الاعلام والاتصال في خدمة التنمية

Video sull’incontro regionale dell’ 11 marzo a Tiznit!


GUARDALO QUI!

Sito Azadrar che ha realizzato il video [in arabo]

Accordi con Alis e workshop a Tiznit

Domenica 11 marzo eccoci invitati all’incontro regionale su “L’informazione locale al servizio dello sviluppo” organizzato da Alis e associazione Tanmia. Questo incontro ha come obiettivo quello di “iniziare una dinamica locale sulla questione dei media comunitari e della partecipazione dei giovani nel dibattito pubblico”. Obiettivi specifici: “iniziare dibattiti attorno alla questione delle TIC (Tecnologie per l’informazione e la comunicazione) e del podcast o meglio mediacast (media comunitari, Tic e sviluppo, aspetto giuridico e produzione), assicurare lo scambio delle esperienze e delle buone pratiche fra i giovani che fanno mediacast, mettere in luce l’utilità del mediacast e del giornalismo cittadino nella mobilizzazione, nell’avanzare richieste, nel cambiamento e nella promozione di pratiche di cittadinanza; valorizzare le produzioni dei giovani mediacasters e le esperienze delle associazioni in materia di TIC, fare il punto su argomenti di dibattito e richiesta locali. Durante la mattinata di interventi da parte di rappresentanti delle associazioni, fra cui un intervento di Alis sulla filosofia del Freesoftware, abbiamo presentato il progetto Nomads esplicitando gli intenti generali (cioè il sostegno per liberarsi dallo sfruttamento politico, militare, religioso o legato a questioni di genere e orientamento sessuale e al sistema neoliberista) e ripercorrendo in breve i vari progetti nel mondo e le tappe di quello marocchino del 2011.
Nel pomeriggio Cri ha tenuto un workshop sul programma di montaggio video Kdenlive mettendo l’accento sui metadata e sulla maggiore fruibilità e possibilità di scambio peertopeer che questi permettono. Il workshop è stato abbastanza seguito, anche se solo un gruppetto ha iniziato subito a sperimentare il programma installato. Ecco le slide in francese.
Alla sera ultimi accordi con Alis e consegna di 130 euri di rimborso spese cioè la benzina per tre viaggi Tiznit-Akka a/r in auto piu le spese di manutenzione. L’ass. Alis terrà ad Alkasbat-Akka alcuni week end di formazione sul sistema operativo GNU-linux rivolto a formatori dell’educazione non formale e alle donne dell’Associazione Tifawine, che ospiterà gli incontri nella propria sede e fornirà vitto e alloggio ai formatori.
I primi incontri di formazione si terranno il 14 e 15 aprile, quelli seguenti a luglio e Agosto. Dopo il primo, il lun 16 aprile abbiamo in programma una videoconferenza con Alis per scambiarci impressioni e calibrare meglio il seguito
Questo partenariato con Alis è quindi riuscito alla perfezione, come gia detto lo consideriamo il cuore e la quadratura del cerchio dei progetti 2011-2012; siamo veramente felicissimi di collaborare in Marocco con persone che condividono i nostri intenti.

NomadsMarocco

Visita l’articolo su NomadsMarocco!

[Marocco] Giorni di scontri nel nord del Marocco / Jours d’émeute dans le nord du Maroc

Pubblicato il 14 marzo su http://rebellyon.info/Jours-d-emeute-dans-le-nord-du.html

Da diverse settimane ormai, la regione di Beni Bouayache nel nord-est del Marocco, conosce forti “tensioni sociali”. Dalla scorsa settimana, gli eventi sono precipitati, e gli scontri si sono diffusi ad altre città (Nador, Tangeri, ecc.). Ecco alcuni link e informazioni aspettando qualcosa di meglio …

Beni Bouayache: gli scontri continuano e si diffondono, le reazioni si succedono

Dal momento dell’arresto di Bashir Benchaïb, attivista del movimento 20 febbraio, gli scontri a Beni Bouayache non si fermano, il braccio di ferro tra i manifestanti e le autorità è diventato quotidiano.
Continue reading

Report 9 marzo 2012

Per venerdi 9 marzo, ultimo giorno pieno ad Alkasbat abbiamo organizzato una cena con le donne di Tifawine e alcuni degli interessati alla formazione gratuita di Alis che si terrà nei prossimi mesi. Abbiamo preparato gnocchi, sugo di carne e ceci con verdure, aiutati verso la fine anche da Fatima e Khadija. A cena eravamo una quindicina e ci siamo allegramente rimpinzati chiacchierando e scoprendo che gnocchi con ceci sono un piatto tipico della cucina Amazirgh.
Dopo cena le donne hanno tirato fuori tamburi e tamburelli, momento musicale con repertorio locale, ci hanno poi chiesto di cantare canzoni nostre, loro ci hanno accompagnato con le percussioni e il risultato è stata una versione desertica di Bella ciao!
Alla fine ci siamo accordati per le future formazioni frutto della collaborazione fra Tifawine, Alis e Nomads. Noi ci occuperemo del rimborso spese di viaggio e Tifawine fornirà il vitto e la sede per l’alloggio dei formatori e per tenervi i corsi, che si terranno da Aprile in poi. Questi sono rivolti alle donne dell’associazione e ai formatori e formatrici dei corsi di educazione non formale che intendono restare ad Akka per qualche tempo, in modo da poter fare uso delle nuove conoscenze sul territorio. Per i corsi verranno usati alcuni computer dei partecipanti, a cui quindi potrà essere installato linux o essere partizionati, e i 5 laptop che abbiamo lasciato l’anno scorso; in questo modo anche i prof. che non hanno ancora usato linux e i pc “nomads” per le loro lezioni saranno spinti a usarli. Il giorno dopo ci siamo salutati e noi abbiamo pedalato fino ad Akka e preso il bus per Tiznit. Siamo sempre più convinti che questa scelta bici+bus sia la migliore, in termini di agilità, minori spese, minor impatto ambientale e anche di ricchezza di incontri fortuiti.

NomadsMarocco

Visita l’articolo su NomadsMarocco!