YAKIRI LIBRE!

Alcune FOTO  e AUDIO della  protesta che ha avuto luogo il 25 Febbraio 2014 fuori la prigione di Santa Martha Acatitla dove, con molto rumore che arrivava da fuori, c’è stato un confrontamento tra Yakiri e suo accusatore. Ecco la traduzione di un  flyer che girava:

DONNE CHE SI DIFENDONO IN CARCERE, UOMINI STUPRATORI LIBERI PER LE STRADE, GIUSTIZIA?yakiLibre

9 dicembre 2013, quartiere Doctores, Cittá del Messico. I fratelli Luís Omar e Miguel Ángel Ramírez Anaya sequestrano Yakiri Rubi Rubio Aupart quando stava andando a trovare la sua fidanzata. Viene minacciata con un coltello e costretta a salire sul motorino e viene portata, contro la sua volontà, all’ albergo Alcázar. Lí, nella stanza nº27 Yakiri, viene oltraggiata, picchiata, torturata eviolentata sessualmente. Miguel Ángel Ramírez Anaya, un grande uomo, di più di 90 kili, dopo tutto ciò, prova ad ammazzarla. Continue reading